Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Traduzione e legalizzazione dei documenti

Per legalizzare le traduzioni di documenti, si deve:

1. Compilare la domanda

2. Fornire un documento (copia autenticata o originale) con traduzione in italiano, redatto da:

 

– tramite un interprete accreditato dall’Ambasciata

– tramite altro traduttore, la cui firma deve essere autenticata.

 

Le traduzioni già pronte vengono inviate per la legalizzazione all’ufficio consolare dell’Ambasciata d’Italia nella Repubblica del Kazakistan.

I documenti vengono presentati:

• qualsiasi servizio di corriere ufficiale (a spese del mittente, indirizzo dell’ambasciata: 010000 Astana, Kosmonavtov str. 62, 8th floor)

• tramite i Consolati Onorari della rete consolare

In caso di presentazione dei documenti per lo studio, se lo studente è iscritto al portale Universitaly, la legalizzazione è un servizio gratuito, altrimenti il ​​servizio è pagato alle tariffe dell’Ambasciata (soggetto a variazioni in base al tasso di cambio, da informarsi prima dell’invio, può essere pagato tramite bonifico bancario).

L’elenco dei traduttori accreditati, è informativo, ma non esaustivo. Il Consolato non esercita alcun controllo sull’attività professionale dei traduttori e sulla procedura per la prestazione dei servizi di traduzione. Qualsiasi rapporto tra i clienti e questi traduttori viene stabilito direttamente ed è privato.

 

Dal 01 giugno 2023 cambia la modalità per la presentazione dei documenti all’Ufficio Consolare dell’Ambasciata d’Italia ad Astana. Tutta la documentazione deve essere trasmessa esclusivamente tramite posta.

Prima di inviare la documentazione Vi invitiamo a prendere visione della procedura per la presentazione dei documenti, pubblicata sul sito ufficiale dell’Ambasciata https://ambastana.esteri.it/ nella sezione Informazioni e Servizi – Traduzione e legalizzazione dei documenti (o Dichiarazione di valore o Codice fiscale italiano).

Dopo l’arrivo della documentazione in Ambasciata e la sua valutazione, in caso di legalizzazione a pagamento, l’Ufficio Consolare invierà via e-mail o telefono le istruzioni per il pagamento e dopo il completamento della procedura la notifica per inviare il corriere in Ambasciata a ritirare la documentazione pronta.

La procedura per l’invio e la ricezione dei documenti tramite il Consolato Onorario ad Almaty e a Bishkek non cambia, gli utenti potranno sempre rivolgersi al Consolato Onorario di Almaty e Bishkek utilizzando i recapiti forniti sul sito ufficiale dell’Ambasciata https://ambastana.esteri.it/ nella sezione Rete consolare.

Per tutte le questioni riguardanti gli studenti stranieri in Italia, (per esempio: legalizzazione documenti, dichiarazioni di valore, emissione codice fiscale, ecc…) si prega di contattare l’Ufficio consolare esclusivamente al seguente indirizzo di posta elettronica: astana.studenti@esteri.it

Richieste relative ai predetti studenti, inviate a indirizzi di posta elettronica diversi da quello indicato, non potranno essere elaborate.

Invece, per le richieste relative ai visti di ingresso in Italia, si deve contattare esclusivamente il seguente indirizzo di posta elettronica: astana.visti@esteri.it

Tutti gli altri casi. Coloro i quali hanno necessità di contattare per specifiche questioni (diverse da quelle e indicate in precedenza) sono pregati di scrivere al seguente indirizzo di posta elettronica: astana.consolare@esteri.it

Per le questioni riguardanti esclusivamente i cittadini italiani è possibile prenotare, a partire dal 01.06.2023, un appuntamento tramite il seguente link: Home Page – Prenot@Mi (esteri.it)