Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Spostamenti in entrata e uscita da Stati o territori esteri – Ordinanza del Ministro della Salute del 14 dicembre 2021.

Si attira l’attenzione sull’ordinanza del Ministro della Salute che aggiorna il regime relativo agli spostamenti in entrata e in uscita da Stati o territori esteri a partire dal 16 dicembre e fino al 31 gennaio 2022, di cui si evidenziano di seguito le principali novità:

1) L’ingresso nel territorio nazionale dai Paesi dell’Elenco C è consentito a fronte della presentazione dei seguenti requisiti:
Passenger Locator Form compilato in formato digitale mediante visualizzazione dal proprio dispositivo mobile oppure in copia cartacea stampata;
– una delle seguenti certificazioni verdi Covid-19: certificato di vaccinazione al termine del ciclo vaccinale primario o della somministrazione della dose di richiamo; certificato di guarigione; certificato di avvenuta guarigione dopo la somministrazione della prima dose di vaccino o al termine del ciclo vaccinale primario o della somministrazione della dose di richiamo;
– risultato negativo di un tampone molecolare effettuato nelle 48 ore antecedenti all’ingresso o antigenico effettuato nelle 24 ore antecedenti.

2) La lista dei Paesi di cui all’Elenco D e’ stata aggiornata. In particolare, sono stati inseriti Argentina, Colombia, Indonesia e Peru’, mentre sono stati espunti Giordania, Kosovo, Singapore e Ucraina. Per quanto riguarda l’ingresso nel territorio nazionale dai Paesi dell’Elenco D, e’ richiesto, oltre alla presentazione di un certificato di vaccinazione o guarigione come indicato al punto 1), il risultato di un test molecolare effettuato nelle 72 ore antecedenti all’ingresso (48 ore per gli ingressi dal Regno Unito) o di un test antigenico effettuato nelle 24 ore antecedenti.

3) Per quanto riguarda i Paesi dell’Elenco E (che include – tra gli altri – Kazakhstan e Kyrgyzstan), gli ingressi nel territorio nazionale consentiti ai sensi del comma 2 dell’articolo 5 dell’ordinanza del Min. Salute del 22 ottobre u.s. potranno aver luogo a fronte della presentazione del risultato negativo di un test molecolare effettuato nelle 72 ore antecedenti all’ingresso o di un test antigenico effettuato nelle 24 ore antecedenti.