Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Accesso ai servizi in rete erogati ai cittadini dagli Uffici all’estero – Ulteriori novità

Ad aggiornamento di quanto pubblicato lo scorso 19 febbraio, si segnala che il termine del 28 febbraio 2021 per il rilascio esclusivo da parte delle Pubbliche Amministrazioni delle credenziali SPID (Sistema pubblico di identità digitale) e CIE (Carta d’identità elettronica) ai fini dell’identificazione e l’accesso in rete, termine già prorogato per gli Uffici all’estero al 30 settembre 2021, è stato esteso di ulteriori 15 mesi fino al 31 dicembre 2022. Coloro che sono in possesso di credenziali proprie, potranno continuare a utilizzarle fino al 31 marzo 2023 per accedere ai servizi in rete della Pubblica Amministrazione. Fino al 31 dicembre 2022, dunque, i cittadini potranno accedere ai servizi consolari in rete senza impiegare lo SPID o la Carta d’identità elettronica.

Si invitano i cittadini italiani residenti all’estero ad attivare un profilo SPID, strumento che consente al cittadino di accedere ai servizi in rete in maniera semplice, sicura e rapida e all’Amministrazione di garantire il rispetto di alti standard di sicurezza sia in fase di autenticazione che di accesso ai servizi.

Per maggiori informazioni al riguardo, si rinvia alle seguenti pagine istituzionali:

https://www.spid.gov.it

https://www.esteri.it/mae/it/servizi/serviziconsolari/spid.html