Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

XXII SETTIMANA DELLA LINGUA ITALIANA IN KAZAKHSTAN (#SLIM2022)

Data:

14/10/2022


XXII SETTIMANA DELLA LINGUA ITALIANA IN KAZAKHSTAN (#SLIM2022)

XXII SETTIMANA DELLA LINGUA ITALIANA NEL MONDO 

"L'ITALIANO E I GIOVANI"

slim2022 evento di lancio

 

Il tema indicato per l’edizione 2022 è: L’italiano e i giovani. Un argomento affascinante, ricco di spunti e suggestioni per innumerevoli approfondimenti legati all’evoluzione culturale e generazione della lingua, alla sua importanza come elemento identitario e, al tempo stesso, come strumento primario di comunicazione. Da una parte, analizzando il nesso lingua-giovani si possono cogliere ed apprezzare, sotto diversi aspetti e in modi diversi, le forme espressive e le metodologie di linguaggio che hanno guidato la storia della lingua italiana nella modernità. Dall’altra, il nesso lingua-giovani aiuta a capire il contributo apportato dalle nuove generazioni alla modifica del linguaggio, in un continuo alternarsi fra esigenze di tutela dell’impianto linguistico tradizionale e forti spinte al rinnovamento lessicale.

 

Il programma proposto dall’Ambasciata prevede un ciclo di incontri  organizzati presso l'Universita' Al Farabi di Almaty   e tre gruppi di iniziative collegate ad altrettanti sotto-temi (Lingua italiana, giovani e musica lirica / Lingua italiana, giovani e poesia / Lingua italiana, giovani e social media).

 

L’italiano per cantare - Lingua italiana, giovani e musica lirica

L’Italia è universalmente riconosciuta come patria della musica lirica. Quest’ultima rappresenta un veicolo potente di promozione della cultura italiana, specialmente in un Paese come il Kazakistan, nel quale i giovani sono molto sensibili, oltre che interessati, alla lirica. La conoscenza della lingua italiana, pertanto, offre alle nuove generazioni di questo Paese uno strumento fondamentale per addentrarsi nello studio della musica lirica, oltre che un veicolo di incontro fra coetanei di Paesi diversi appassionati all’espressione musicale.

Videoracconto-testimonianza di Maria Mudryac, cantante lirica kazaka di fama mondiale cresciuta musicalmente a Milano, testimonial perfetta del connubio fra talento kazako e cultura italiana. Maria Mudryac, trentenne, ha accettato di essere nel 2022 Ambasciatrice della promozione culturale italiana in Kazakistan, nei 30 anni delle relazioni diplomatiche fra i due Paesi.

Concerto lirico del giovane tenore italiano Simone Fenotti. Nato in questo millennio, Simone non è dotato solo di un grande talento musicale, ma anche della tenacia e della pervicacia richieste dalla musica per trasformare il dono naturale in successo professionale. Si esibirà presso il teatro di Karaganda, città nel cuore della steppa, culla originaria della promozione della lingua italiana in Kazakistan, cantando una serie di celebri arie liriche

Masterclass del tenore Francesco Medda dal titolo "L'italiano, Lingua dell'Opera" ai giovani cantanti del Teatro di Karaganda 

 

L’italiano per recitare - Lingua italiana, giovani e poesia

Anche i giovani kazaki stanno riscoprendo la passione per la poesia, come forma di arte espressiva e comunicazione.

Spettacolo dal vivo di musica e poesia: “Tempo”: il Maestro Damiano Giuranna, direttore della World Youth Orchestra, e l’attrice Valeria Almerighi  offriranno uno spettacolo di letture di testi poetici in italiano intervallati da brani musicali. E' un evento realizzato in collaborazione con l’Ambasciata della Confederazione Svizzera in Kazakhstan. 

 

L’italiano per comunicare e informare - Lingua italiana, giovani e social network

Per effetto dei social network, e della comunicazione digitale, la lingua subisce oggi un profondo processo di trasformazione, alla quale contribuiscono soprattutto i giovani. È dunque possibile preservare la lingua senza impedire il suo naturale sviluppo? Come comunicare, informare, fare giornalismo nelle nuove arene linguistiche, costituite da spazi spesso virtuali e caratterizzate da veloci trasformazioni?

Lingua e linguaggio fra giornalismo e social media
Il Dr. Paolo Bricco, giornalista del Sole 24 Ore, affronterà questo tema di grande attualità in un incontro-dibattito con giovani studenti di giornalismo dell'Universita' L.N. Gumilyov di Astana. Come i nuovi media trasformano non solo il modo di comunicare, e di fare informazione, ma anche lo strumento linguistico utilizzato. Nel corso del dibattito, un approfondimento sul caso italiano.

 

Buona settimana della Lingua Italiana a tutti.

 

 

 

 

 


753